Missione

ERLA è una Associazione di promozione sociale e per tanto persegue una serie di finalità atte a favorire attività di utilità sociale a favore di associati o terzi, senza finalità di lucro.

A tal proposito perseguiamo questi obiettivi:

  • Promuovere e favorire il benessere in ambito ospedaliero, con strutture sanitarie pubbliche o private, proponendo progettualità di supervisione, formazione al personale e sostegno psicologico ai pazienti e ai loro familiari;
  • Promuovere azioni volte a favorire la valorizzazione della diversità e dell’integrità sociale;
  • Promuovere azioni volte a favorire la valorizzazione della famiglia come nucleo fondamentale della società;
  • Promuovere lo sviluppo di Progettualità della Psicologia delle Emergenze nel prevenire e fronteggiare situazioni traumatiche;
  • Promuovere Progettualità di Psicologia dello Sport sia con gli addetti ai lavori dell’ambito in questione (allenatori, istruttori, dirigenti,…) ma, anche con gli atleti di qualsiasi fascia d’età e le famiglie dei ragazzi più piccoli;
  • Promuovere azioni volte a favorire la prevenzione del disagio relazionale, psicologico e psico-fisico della persona a qualsiasi fascia d’età appartenga;
  • Promuovere, organizzare e gestire strutture comunitarie dove l’individuo di qualsiasi fascia d’età o la famiglia possa trovare accoglienza, ospitalità, consulenza, e altre forme di supporto quali ad esempio gruppi di sostegno, psicoterapia e terapia di vario genere;
  • Promozione di progetti rivolti al benessere del minore e alla prevenzione del disagio minorile nei vari ambienti quali scuola, famiglia e sport;
  • Promuovere e realizzare un centro studi in cui si approfondiscano le tematiche su benessere dell’individuo e della famiglia non solo nelle tappe evolutive, ma anche in condizione di disagio;
  • Promozione di progetti e servizi sulla ludopatia;
  • Promozione di Progettualità inerenti all’ambito immigrazione per l’attivazione e la gestione di attività d’accoglienza ed integrazione per richiedenti asilo, rifugiati politici e beneficiari di protezione umanitaria;
  • Gestire attività di sensibilizzazione su tematiche sociali sulle tematiche relative all’individuo e alla famiglia;
  • Promuovere i rapporti di collaborazione con altre associazioni ed istituzioni, anche a livello internazionale al fine di attuare progetti in rete;
  • Promozione di progetti ed iniziative finalizzate a migliorare la qualità della vita di coloro che occupano una posizione di svantaggio sociale;
  • Fornire un ponte tra il cittadino e gli Enti Pubblici atti alla cura e alla prevenzione dei problemi inerenti la Salute Mentale e il Benessere in generale;
  • Promuovere e curare le relazioni con associazione e realtà similari italiane ed estere.